Nuovi prodotti



Speciali

Clamidia

Erbe per la clamidia

 

Chlamydia pneumoniae è un batterio gram-negativo, ma con una parete cellulare molto più rigida di quella che si trova solitamente nei batteri gram-negativi.

La clamidia è una delle co-infezioni trasmesse dalle zecche.

Chlamydia pneumoniae colpisce frequentemente il sistema respiratorio, causando polmonite (spesso indicata ...

Erbe per la clamidia

 

Chlamydia pneumoniae è un batterio gram-negativo, ma con una parete cellulare molto più rigida di quella che si trova solitamente nei batteri gram-negativi.

La clamidia è una delle co-infezioni trasmesse dalle zecche.

Chlamydia pneumoniae colpisce frequentemente il sistema respiratorio, causando polmonite (spesso indicata come polmonite atipica), bronchite, laringite, faringite, rinite, sinusite e provoca sintomi di asma.

Chlamydia pneumoniae è molto importante nella diagnosi differenziale della malattia di Lyme in quanto può causare disturbi del sistema nervoso, miocardite e artrite reattiva. I sintomi extrapolmonari dell'infezione da Chlamydia pneumoniae per un periodo di tempo molto lungo possono essere latenti e sono spesso difficili da riconoscere.

L'artrite reattiva indotta da Chlamydia pneumoniae è spesso difficile da distinguere dall'artrite di Lyme. Nel corso dell'infezione da Chlamydia pneumoniae, occorre prestare attenzione anche alla sindrome di Guillain-Bare. La sindrome di Guillain-Barré è una malattia autoimmune che provoca un'infiammazione demielinizzante multiradice acuta, in cui il sistema immunitario attacca parti del sistema nervoso periferico, causando debolezza muscolare e sensazioni di formicolio in varie parti del corpo.

Inoltre, Chlamydia pneumoniae può causare altri sintomi, quali: stanchezza cronica, sensazione di bruciore in varie parti del corpo, paralisi, ictus, problemi di pressione sanguigna, mal di testa, demenza, nebbia mentale, disturbi mentali, dolore ai testicoli.

 

Trattamento naturale della clamidia

 

Molte erbe sono molto efficaci nel combattere la Chlamydia. Uno dei metodi naturali più efficaci per il trattamento della clamidia con le erbe è il protocollo Buhner per la clamidia del libro di Stephen Harrod Buhner "Natural Healing of Lyme Borreliosis and the Coinfections Chlamydia and Spotted Fever Rickettsiosis".

Le principali erbe antibatteriche contro Chlamydia pneumoniae sono piante contenenti berberina. Tali piante sono, tra le altre, il crespino o il sigillo dorato canadese (Goldenseal, latino Hydrastis canadensis). Scutellaria cinese (latino Scutellaria baicalensis) esibisce proprietà antibatteriche contro la Chlamydia. Buhner raccomanda anche l'uso della vitamina A. Il retinolo (un metabolita della vitamina A) inibisce la capacità della clamidia di infettare l'endotelio e le cellule epiteliali.

La clamidia, come altri agenti patogeni intracellulari del gruppo delle infezioni trasmesse dalle zecche, induce la cascata di citochine. Le citochine sono molecole informative che facilitano il processo infettivo dei batteri e l'estrazione dei nutrienti dalle cellule ospiti. Pertanto, la cascata di citochine deve essere inibita per interrompere il processo infettivo della clamidia.

Salvia miltiorrhiza e zucchetto cinese (latino Scutellaria baicalensis) sono le principali erbe per inibire la cascata di citochine raccomandate da Buhner nel suo protocollo naturale per il trattamento della clamidiosi.

La clamidia intercetta anche le risposte e le funzioni del sistema immunitario dell'ospite. La Chlamydia può quindi ricostruire radicalmente il sistema immunitario umano in modo tale da adattarlo a suo vantaggio. Un sistema immunitario malfunzionante non si accorge della minaccia dei batteri e non combatte le infezioni. Le anomalie nel lavoro del sistema immunitario spesso portano a malattie autoimmuni. Un sistema immunitario deregolato è un problema non solo durante il decorso dell'infezione, ma anche dopo la fine del trattamento, che avrà ulteriori conseguenze. Le erbe sono molto efficaci nel modulare le funzioni immunitarie e nel ripristinare il corretto funzionamento del sistema immunitario.

La proposta di Buhner in questo caso è di tre erbe: Ashwagandha (ginseng indiano, latino Withania somnifera), Liquirizia e Cordyceps sinensis. Secondo le raccomandazioni di Buhner, queste tre erbe sono consigliate sotto forma di miscela di erbe. Il prodotto ACL Herbal Mix contiene macerato pronto di Ashwagandha (ginseng indiano, latino Withania somnifera), Cordyceps e Liquirizia.

La protezione delle cellule e degli organi attaccati dal batterio è un'altra parte integrante del trattamento nei protocolli di Buhner. I batteri hanno un tremendo effetto distruttivo sugli organi. La protezione degli organi e delle cellule dovrebbe essere sempre parte integrante di qualsiasi terapia. Salvia miltiorrhiza, Cordyceps sinensis e Bidens pilosa svolgono qui un ruolo chiave come parte essenziale del trattamento naturale della Chlamydia con le erbe.

Il trattamento naturale della clamidia influenzerà in modo completo molti meccanismi di infezione. Se vuoi utilizzare le erbe per la Chlamydia ricordati di leggere il protocollo completo proposto da Buhner, così come le sue controindicazioni.

Più

Clamidia 

Mostrando 1 - 5 di 5 articoli
Mostrando 1 - 5 di 5 articoli